Marco Remaschi

Marco RemaschiE’ nato ad Altopascio (Lucca) il 16 giugno 1957 e risiede a Ghivizzano, nel comune di Coreglia Antelminelli, nella media Valle del Serchio. È sposato ed ha due figli. Di professione consulente aziendale, dal 1979 al giugno 2000 è stato dipendente della banca Monte dei Paschi di Siena, con ruolo di direttore dall’agosto 1992, attività lasciata volontariamente per avviare la libera professione.

Ha iniziato l’attività di amministratore nei primi anni Ottanta, come consigliere nel comune di Coreglia Antelminelli, incarico ricoperto per un decennio. Vicesindaco della stessa città dal 1991 al 1993, successivamente ha ricoperto per tre anni l’incarico di assessore alla comunità montana della Media Valle del Serchio (1993-1996), occupandosi di bilancio, finanze e personale. Dal 1996 al 2005 è stato sindaco di Coreglia e, in due distinte fasi, presidente della Comunità montana (1998-2000 e 2002-2005). E’ stato coordinatore provinciale di DL – La Margherita a Lucca dal giugno del 2002 e membro della segreteria regionale del Partito Democratico della Toscana con delega agli enti locali. Attualmente è consigliere comunale di Coreglia Antelminelli.

Alle consultazioni elettorali del 3 e 4 aprile 2005 è stato eletto consigliere regionale nella circoscrizione di Lucca nella lista Uniti nell’Ulivo. E’ stato presidente della Seconda Commissione “Agricoltura” e successivamente membro della Prima Commissione “Affari istituzionali”; è stato presidente della Commissione speciale per l’attuazione dell’ordine del giorno consiliare del 27 giugno 2007.
Ha aderito al gruppo La Margherita – L’Ulivo che, in data 24 luglio 2007, si è unificato con il gruppoDemocratici di Sinistra – L’Ulivo, con la denominazione Per il Partito Democratico – L’Ulivo divenendo, dal 7 gennaio 2008, gruppo Partito Democratico.

Alle consultazioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 è stato eletto nella circoscrizione di Lucca nella lista del PD-Riformisti toscani. E’ presidente della Quarta Commissione “Sanità e politiche sociali”.

Aderisce al gruppo Partito Democratico.